FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Paris Hilton vorrebbe Nintendogs per iPhone

La ricca ereditiera ha cinguettato un messaggio dal sapore di suggerimento: che ne direste di un Nintendogs per smarphone?

Paris Hilton vorrebbe Nintendogs per iPhone

Con un messaggio su Twitter, Paris Hilton, nota e famosa ereditiera della famiglia Hilton, ha comunicato a milioni di follower un grande desiderio: giocare Nintendogs, denominandolo erroneamente "Nintendo Dogs", sul suo iPhone.

Un desiderio molto particolare, ma tendenzialmente comprensibile per una persona che incarna alla perfezione il target dei giochi per smartphone e dei giochi sullo stile di Nintendogs. Nintendogs è una simulazione che permette, in stile Tamagochi, di accudire un cane virtuale: bastava un Nintendo DS e una copia delle varie versioni del gioco (nel suo tweet la Hilton fa rifermiento a quella con i Chihuahua) per divertirsi per ore viziando il proprio cucciolo.

Con Nintendo molto attiva sul fronte smartphone, quello di Paris Hilton potrebbe essere un suggerimento da non sottovalutare per le fortune della casa di Super Mario: su iPhone (e successivamente su dispositivi Android) sono già stati pubblicati giochi del calibro di Super Mario, Pokémon e Animal Crossing.

Restate sintonizzati sulle nostre pagine per scoprire se, quando e come questa simpatica vicenda si trasformerà in realtà.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali